Home Page Brolo Suggerimenti Segnala Brolesi ad un amico Contattaci Chi siamo
Nome Utente:
Password:

    Home Page
    Bacheca
    Il Muretto
    Articoli
          leziioni di balli carai...
          leziioni di balli carai...
          le interviste di sgna...
          stazione fs di brolo
    Appuntamenti
    Cronaca Locale
    Cerca nel Sito
    Recensioni
    Profili Personali
    Photo Blog
    Brolesi nel mondo
    Siti Segnalati
    News
    F.A.Q.
    Scambio Banner
    Pagine Dinamiche
          Detti Siciliani
          Elezioni 2007
          Estate 2008


Un sito al giorno  Un sito al giorno....



Hai un sito personale? Un blog? O anche un sito che ti piace e che vuoi far conoscere ad altri?

Segnalacelo!


    






 



Do Re Mi
Chi non ha mai riempito i diari di scuola, i muri della classe, le agende, i pensieri...con i testi, o solo alcune frasi, delle canzoni che hanno segnato la nostra vita? Ecco uno spazio dove conservarne e proporne altre!

Moderatore: Adrian(a)naga ieo

Il muretto appartiene alla categoria Generici

Il muretto è stato visitato 1126 volte
Entra elenco sezioni...
Siamo tutti là fuori - Dolcenera di Gloria...un’altra non-brolese!
15 Nov 2006 ore 01:03

Di notte come dentro a un film
Un gran bel film

Siamo tutti là fuori
in attesa di vivere un sogno incredibile
Diamo l’anima in ogni storia
sempre in cerca di nuove emozioni da vivere

...Qualche volta in disparte
a piangere, ridere, credere, vivere!




Morte di un poeta - Modena City Ramblers di Gloria...un’altra non-brolese!
15 Nov 2006 ore 00:58

Se dovessi sparire nei meandri della terra
e non vedere più la luce del giorno
ma è sempre soltanto la stessa vecchia storia e nessuno lo capirà.
Ma lasciatemi qui nel mio pezzo di cielo ad affogare i cattivi ricordi
nelle vie di New York il poeta è da solo e nessuno lo salverà.




SOGNA!!!! di Adrian(a)naga ieo
13 Nov 2006 ore 02:50

Sogna, ragazzo, sogna
quando un uomo vive
per le sue parole
o non vive più...

Sogna, ragazzo, sogna,
quando muore un uomo
per la stessa vita
che sognavi tu...

Perchè la vita è così grande
che quando sarai sul punto di morire,
pianterai un ulivo,
convinto ancora di vederlo fiorire!

Vecchioni




resta (stay) di Alekos
13 Nov 2006 ore 01:46

A vampire or a victim
It depends on who’s around
U2: stay (faraway, so close!)

Certe volte non sai se sei il carnefice o la vittima



cambiamo genere di Alekos
11 Nov 2006 ore 13:42

“Chi sa fare sa capire!”

(Aldo, Giovanni e Giacomo “Chiedimi se sono felice”)



Re: la donna cannone di pazza
15 Set 2006 ore 19:06

E senza fame e senza sete
e senza aria e senza rete voleremo via. ....

tvtrb






ciao.... di pazza
15 Set 2006 ore 19:02

complimenti red_devil questa poesia è veramente bella...ma l’hai scritta tu?...un bacione..tvtrb.....



Re:Compagni di viaggio di Baronessa
14 Set 2006 ore 23:39

Avevano parlato a lungo
di passione e spiritualità
e avevano toccato il fondo
della loro provvisorietà.
Lei disse sta arrivando il giorno
chiudi la finestra
o il mattino....ci scoprirà.
E lui sentì crollare il mondo,
sentì che il tempo gli remava contro
schiacciò la testa contro il cuscino
per non sentire
il rumore di fondo della città.
Una tempesta d’estate
lascia sabbia e calore
e pezzi di conversazione nell’aria
e ancora voglia d’amore.
Lei chiese la parola d’ordine
il codice d’ingresso al suo dolore.
Lui disse,non adesso,
abbiamo già discusso troppo spesso,
aiutami piuttosto,
il mio volo lo sai
partirà tra poco più di due ore.
Sentì suonare il telefono
nella stanza gelata
si svegliò di colpo
e capì...di averla solo sognata.
Si domandò con chi fosse,
si disse,è acqua passata,
e smise di cercare risposte,
sentì che arrivava la tosse,
si alzò per aprire le imposte
ma fuori la notte sembrava appena iniziata.
Due buoni compagni di viaggio
non dovrebbero lasciarsi mai,
potranno scegliere imbarchi diversi
saranno sempre due marinai.
Lei disse misteriosamente
sarà sempre tardi per me
quando tornerai.
E lui buttò un soldino nel mare,
lei lo guardò gallegiare
...si dissero ciao per le scale
e la luce dell’alba
da fuori sembrò evaporare.



F. De Gregori



Re: Non dirle che non è così di maurilio33
14 Set 2006 ore 15:43

Se la vedi, dille ciao
salutala dovunque sia.
Se ne è andata tempo fa
e adesso forse è in Tunisia.
Dille che non si preoccupi
per le cose lasciate qui
e se crede che il l’abbia scordata,
non dirle che non è cosi.
Abbiam dovuto dividerci
e sbatterci qua e là.
Per quelli che si amano,
non è certo una novità.
E adesso che se ne è andata,
adesso che non c’è,
è ancora nel mio cuore
è ancora vicino a me.
Quando la incontrerai
dalle un bacio da parte mia.
Ho sempre avuto rispetto per lei
per come se ne è andata via.
Se c’è un altro che le sta accanto,
certamente non sarò io,
a mettermi fra loro,
ci scommetto che non sarò io.
Faccio un lavoro strano,
vedo gente in quantità.
E mi capita ogni tanto di sentire il suo nome
in giro per le città.
E non ci ho fatto ancora l’abitudine
o forse mai ce la farò.
Sarà che sono troppo sensibile,
o nella testa chissà che c’ho.
Sole grande, luna blu,
il passato è ancora qua.
E so a memoria i ricordi
e il tempo prende velocità.
Se tornasse da queste parti,
il mio indirizzo la gente lo sa,
tu dille che può cercarmi,
se trova il tempo, mi troverà


F. De Gregori (Testo originale di Bob Dylan “if you see her, say hello”)



pezzi di vetro di -->The DucA<--
14 Set 2006 ore 13:03

L’ uomo che cammina sui pezzi di vetro
dicono ha due anime,
e un sesso, di ramo duro il cuore
e una luna e due fuochi alle spalle
mentre balla
sotto l’ angolo retto di una stella.
Niente a che vedere col circo,
ne acrobata
ne mangiatore di fuoco
piuttosto un santo a piedi nudi
quando vedi che non si taglia
già lo sai
ti protesti innamorare di lui
forse sei già innamorata di lui,
cosa importa se ha vent’ anni
e nelle pieghe della mano
una linea che gira,
e lui risponde serio
è mia, sottintende la vita
e la fine del discorso la conosci già
era acqua corrente un pò di tempo fa
e ora si è fermata qua
Non conosce paura
l’ uomo che salta e vince sui vetri
e spezza bottiglie e ride sorride perchè
ferirsi non è possibile,
morire meno9 che mai e poi mai.
E insieme visitate la notte che dicono è due anime,
e un letto e un tetto di capanna utile
e dolce
come ombrello teso
tra la teraa e il cielo
lui ti offre la sua ultima carta
il suo ultimo prezioso
tentativo di stupire
quando dice è 4 giorni
che ti amo
ti prego non andare via,
non lasciarmi ferito.
E nn hai capito ancora come mai
gli hai lasciato
in un minuto tutto quel che hai
però stai bene dove stai.
Però stai bene dove stai.






Copyright (c)2006-2020 - Brolesi.it - Tutti i diritti riservati