Home Page Brolo Suggerimenti Segnala Brolesi ad un amico Contattaci Chi siamo
Nome Utente:
Password:

    Home Page
    Bacheca
    Il Muretto
    Articoli
          leziioni di balli carai...
          leziioni di balli carai...
          le interviste di sgna...
          stazione fs di brolo
    Appuntamenti
    Cronaca Locale
    Cerca nel Sito
    Recensioni
    Profili Personali
    Photo Blog
    Brolesi nel mondo
    Siti Segnalati
    News
    F.A.Q.
    Scambio Banner
    Pagine Dinamiche
          Detti Siciliani
          Elezioni 2007
          Estate 2008


Un sito al giorno  Un sito al giorno....



Hai un sito personale? Un blog? O anche un sito che ti piace e che vuoi far conoscere ad altri?

Segnalacelo!


    






 



Cos’è la politica oggi? e domani?
Altrove su questo sito abbiamo letto di comunisti e democristiani. Ma che senso hanno oggi questi termini? E allargando alla destra, cos’è questa al di fuori di Berlusconi? Riflettiamo a tutto campo su ieri e oggi per capire qual è il domani

Moderatore: teo

Il muretto appartiene alla categoria Generici

Il muretto è stato visitato 973 volte
Entra elenco sezioni...
Re: OT (era Re: NON SI è MAI CONTENTI...E C***O) di enneerre
20 Nov 2006 ore 20:20

holaaaaaaaa!
vedo che negli ultimi 20 giorni in questo muretto si è discusso a 359 gradi
mi piacerebbe dire anche la mia su tutti gli argomenti ma il tempo è tiranno.
spero di poterlo fare, un po alla volta, nei prossimi giorni.
Adry, chi lo dice che siamo avversari?
la finanziaria a me, di primo acchitto, nn piace ma credo che solo tra un paio d’anni potremo dire quanto vale.
Su annozero, a mio parere una delle pochissime cose apprezzabili fatte a suo tempo dal silvio patacca fu l’embargo ai danni di santoro uno che, comunque, fa danni alla Sicilia ed al Centrosinistra.
elezioni a Brolo? e parleremo, se volete
ciao a tutti



Re: OT (era Re: NON SI è MAI CONTENTI...E C***O) di -->The DucA<--
20 Nov 2006 ore 11:29

ok teo...saranno sostituiti con delle X



OT (era Re: NON SI è MAI CONTENTI...E C***O) di teo
20 Nov 2006 ore 00:54

Della finanziaria ne parlo dopo (ormai aspetto fino all’approvazione definitiva... non si sa mai )
Per ora volevo solo chiederti di frenare l’eccesso di asterischi perchè, come vedi, hanno effetti disastrosi.
Se proprio non puoi evitare (ti capisco, certe volte...ti scippanu da tastiera :)) ti propongo di sostituirli con delle X. Anzi ora metto una FAQ apposta.

p.s. anzi er nome me piace tanto: “Amici Miei” è uno dei pochi dvd che ho



NON SI è MAI CONTENTI...E C***O di -->The DucA<--
19 Nov 2006 ore 21:45

io voglio mandare a fare in co tutti quelli che criticano il governo attuale, per la finaziaria...
quella che ha fatto forz italia è stata forse approvata da istituzioni internazionali???no....e poi...uno stato già messo maluccio, come può con una finanziaria, dare soldi nelle buste paga degli italiani???è impossibile!se da una parte si danno soldi dall altra si devono recuperare...infatti sapete perchè sigarete, alcoolici, benzina, e tutto quello che è profitto per lo stato sono aumentati???per recuperare denaro!
allora...l europa c ha detto:o sta finanziaria funziona o l Italia è fuori dall unione europea...
credo che sappiate tutti che per stare nell unione europea ci sono dei parametri(parametri di maastricht) che devono essere rispettati...
c
*o abbiamo un debito pubblico del120%!!!
un PIL allo 0,1...una crescita 0!!!0!!!significa che il marocco fa di più.....
la finanziaria 2006 è un pò dura..ma è la misura che deve essere fatta per farci riprendere...per 5 anni abbiamo giocato...ora dobbiamo rimboccarci le maniche...
anche se però ci sono punti che non condivido....l ammetto(vedi i ticket al pronto soccorso)
persone di 40 anni dicevano oggi“ma perchè non pensa a ridurre lo stipendio dei ministri???”
la finanziaria prevede la diminuzione del 30% dello stipendio ad una buona parte dei parlamentari...insomma in questo paese non si è mai contenti!!!siamo il paese delle eterne lamentele...
sapete perchè i conti pubblici sono allo scatafascio???sono in rosso???per finanziare quella stramaledetta missione in Iraq...anzi a nassirya(stabilimenti ENI)dove 21 italiani sono caduti....ma noi portiamo la democrazia!!!ma ci interessiamo del petrolio...
ogni giorno la compagnia italiana in iraq costa un bel pò...anzi abbastanza...(si metta in conto:cibo, medicinali,munizioni, benzina ma soprattutto stipendi...minimo 5000 €)
sarebbero stati meglio i piani quinquennali di stalin ?????quindi vorrei pregare quelli che criticano, prima di informarsi e poi di criticare....
ragazzi apriamo gli occhi...



Re: L’arresto di Provenzano (re al Conte) di -->The DucA<--
19 Nov 2006 ore 21:28

senza dubbio la cattura ha dato uno scossone, ma nw cambia solo parzialmente l assetto....ecco cosa intendevo dire...
e cmq ribadisco che Bernardo non è stato catturato ma s è fatto trovare...

ps:er mio nome nun te piace???



L’arresto di Provenzano (re al Conte) di teo
19 Nov 2006 ore 19:05

Quando ero a Palermo anche io pensavo che la mafia non si potesse sconfiggere, che arrestato un capo se ne fa un altro... e così via. Insomma il solito campionario delle frasi fatte sulla mafia. E allo stesso modo all’arresto di Provenzano, dopo la grandissima emozione iniziale, i soliti pensieri hanno occupato la mia mente.
Poi sono sceso in Sicilia per l’estate e parlando con alcuni “palermitani” ho scoperto che qualcosa era cambiato veramente. Quasi non ci credevo allora. Adesso, quando sono venuto pochi giorni fa a Palermo ho capito.
Palermo non è diversa dalle altre città, neanche noi lo siamo e neanche la mafia. Siamo noi a crederlo.
Provenzano era un simbolo e la sua cattura lo è ancora di più. Non importa se ormai praticamente non contava. Non importano, caro Conte (finchè non cambi nome ), come sia stato catturato o cosa c’è dietro. Conta l’effetto, e questo c’è stato ed è stato dirompente!
Guardate un solo fatto, al di là di tutto quello che potete sentire dire in giro: NON c’è un nuovo capo!

Prima di dire le solite frasi fatte sulla mafia, prima di convincersi di tutte le chiacchere, da destra e da sinistra, che si fanno in Sicilia andate ad ascoltare Roy Paci già citato da Alekos altrove:
“Tu ti lamenti ma che ti lamenti pigghia lu vastuni e tira fora li denti”






re a peppe di -->The DucA<--
19 Nov 2006 ore 12:35

Gim, la mafia è un osso molto duro,...sconfiggerla è molto impossibile...quasi impossibile....
la mafia ormai ha una reste di contatti e di persone molto folta che è difficile che possa cedere...
ci sono vari fattori che contribuiscono alla mancata sconfitta della mafia, in primis l omertà...nei funerali di PEPPINO IMPASTATO, uno striscione recitava: LA MAFIA UCCIDE , IL SILENZIO PURE.
un msg molto pesanta, ma latrettanto molto vero...
l omertà purtroppo ormai fa parte di noi siciliani...fa quasi parte del nostro DNA...
l omertà è il filone centrale checonsete la vivenza e la persistenza della mafia...
molti hanno detto che la cattura di provenzano ha segnato un colpo duro alla mafia...ma...non sono d accordo..la mafia se perde il capo supremo ne trova un altro, che prende il posto e continua l opera iniziata....
e poi una cosa...Provenzano non è stato catturato, ma s è fatto trovare...si è fatto trovare...
insomma una persona per 43 anni!43 anni si da alla latitanza, e non viene trovato, poi riesce pure ad andare all estero per farsi curare dei gravi problemi di salute, torna in italia e non si trova!!!ma ne ha fatta di strada!!!eppure non si trova...Provenzano ha preso in giro forze dell ordine, stato enti pubblici e tutti per 43 anni, quindi non è stato catturato ma s è fatto trovare....




Re: Cuffaro e la Sicilia di GiM
18 Nov 2006 ore 19:36

Io non penso che la mafia non possa essere sconfitta, anzi! DEVE essere sconfitta, anche e soprattutto in Sicilia!
Il problema è, semmai, come sconfiggerla. Ci sono tante vie, la prima parte da noi, dal nostro impegno civile, dall’aver il coraggio di denunciare ogni forma di sopruso, dal saper educare i più giovani al “vivere civile”.
Il passo successivo è della politica: deve avere il coraggio di ISOLARE le mele marce, tagliare le gambe ai disonesti, emarginarli... iniziando dal piccolo.
Io penso ai “Cuffaro”... dovremmo essere capaci di isolarli e fargli “perdere il potere che hanno”. Ma si ha il coraggio di queste scelte? Si ha il coraggio di una legge CHIARA che vieti anche solo di candidare persone con processi (di mafia, amministrativi o di altro tipo) pendenti o, ancor peggio, se si è gi stati condannati!



Cuffaro e la Sicilia di teo
17 Nov 2006 ore 19:10

Fortunatamente oggi nessuno mi ha parlato di Annozero...

Ma sapete qual’è la cosa che mi ha mandato in bestia più di tutto?
Non sono state le sue arringhe difensive, il suo corredo di fogli e fogliettini a sua discolpa e ad altrui accusa, armamentario ormai consueto del processato politico.
E neanche lo “smitizzare la mafia” e la mancanza di rispetto verso le vittime della mafia, perchè dopo che hai abitato a Palermo, e hai visto il parlamento siciliano non riesci neanche più ad indignarti tanto hai passato il limite della sopportazione.
Insomma non sono stati i suoi rapporti con la mafia, strànoti ma neanche tanto sorprendenti per noi siciliani e dove, quasi paradossalmente, è diventato più difficile attaccarlo.

E’ stato che ieri Cuffaro, presidente della Regione Sicilia, è andato a rivendicare ORGOGLIOSAMENTE che incontra centinaia di persone al giorno! che è NORMALE per un presidente della regione discutere il tariffario del servizio sanitario e per giunta mentre si cambia i pantaloni!
che è NORMALE non solo andare a cercare voti ma anche fregandotene di come te li procuri!
La cosa veramente scandalosa è che Cuffaro non si vergogna di andare a dire a tutta Italia che la Sicilia è la patria del clientelismo, del nepotismo, della relativismo politico e morale.

Qualche tempo fa esisteva anche in sicilia un certo pudore nell’andare a raccontare certe cose fuori, perchè lo sapevi che bene che t’andava ti prendevano per il culo e male che t’andava ti commiseravano.
Il risultato del secondo governo Cuffaro è questo: ci andiamo a vantare dei nostri peggiori difetti perchè ne abbiamo perso anche la vergogna.

P.S. Purtroppo Cuffaro ha ragione: la mafia non è un problema, perchè se fossimo in un’altra regione potrebbe essere sconfitta.



Re: Primarie a Brolo di teo
15 Nov 2006 ore 00:10

Sono d’accordo con GiM ma mi piacerebbe che i candidati si presentassero essi stessi. D’altronde conosciamo già Enneerre, (suppongo sia quello che ha già scritto qui ) e potrebbe farsi conoscere anche Esseemme.
In generale, che si facciano oppure no le primarie (secondo me sarebbe un’iniziativa formidabile), sarebbe utile conoscere anche al di fuori dei soliti ambienti chi si impegna per il nostro paese.





Copyright (c)2006-2020 - Brolesi.it - Tutti i diritti riservati