Home Page Brolo Suggerimenti Segnala Brolesi ad un amico Contattaci Chi siamo
Nome Utente:
Password:

    Home Page
    Bacheca
    Il Muretto
    Articoli
          leziioni di balli carai...
          leziioni di balli carai...
          le interviste di sgna...
          stazione fs di brolo
    Appuntamenti
    Cronaca Locale
    Cerca nel Sito
    Recensioni
    Profili Personali
    Photo Blog
    Brolesi nel mondo
    Siti Segnalati
    News
    F.A.Q.
    Scambio Banner
    Pagine Dinamiche
          Detti Siciliani
          Elezioni 2007
          Estate 2008


Un sito al giorno  Un sito al giorno....



Hai un sito personale? Un blog? O anche un sito che ti piace e che vuoi far conoscere ad altri?

Segnalacelo!


    






 



Sicily Adventure......... una collaborazione tra Adriana e Gabriel $$$!
Ciao ragazzi!
Sapete, certe avventure possono accadere solo in Sicilia...raccontiamo come ci siamo comportati quella volta che, proprio non potevamo credere che eistesse tanta sfortuna....e ridiamoci su...per non piangere

Moderatore: -->The DucA<--

Il muretto appartiene alla categoria Generici

Il muretto è stato visitato 899 volte
Entra elenco sezioni...
BASTAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!! di Adrian(a)naga ieo
25 Nov 2006 ore 02:19

Conte! Non è ora di chiudere questo muretto? non ha successo, evidentemente per passar giornate come le nostre....si deve avere una predisposizione naturale che non tutti hanno!



adrià e mò m hai rotto!!! :D:D:D di -->The DucA<--
5 Nov 2006 ore 21:09

non si deve essere brevi nel fare certe cose.......



Centro d’accoglienza clandestini di Adrian(a)naga ieo
5 Nov 2006 ore 18:58

Un’altra avventura, questa volta accaduta solo a me qualche giorno fa a Palermo? C’è poco da ridere (al contrario dell’intento iniziale del muretto)perchè si tratta di una cosa, a parer mio, seria: mi son intrufolata, dopo aver conosciuto un ragazzo eritreo che parlava solo inglese, sul treno, in un centro d’accoglienza per clandestini africani. Un’avventura veramente unica, almeno per me, dato anche il poco interesse dettato dall’ignoranza verso questi luoghi, verso la condizione degli africani in Italia, e su come loro ci guardano ed intendono, non spinge la popolazione o i media ad interessarsi a questa realtà. Io ho la mia esperienza da raccontarvi. Ma poichè è piuttosto lunghetta -piccolo peccato che mi concedo, solo il dilungarmi quando scrivo-, vi invito ad andarla a leggere sul mio blog, dove l’ho scritta a puntate: spaces.msn.com/anagaieo
Si torna sul muretto, poi, per commentarla assieme.
Ma Gabry, quando lo farai, sii più breve!



<nessun titolo> di Adrian(a)naga ieo
2 Nov 2006 ore 13:59

Una cosa negativa di questi muretti è che i messaggi vengono classificati dal basso verso l’alto....quindi, cari lettori interessati e non, leggete dall’ultimo salendo sempre su....
Gabry ha raccontato la giornata, ma purtroppo, ahi ahi ahi, nella foga, ha dimenticato tanti particolari...che comunque non mancherò di aggiungere io il prima possibile...Io nel rileggere mi son fatta un sacco di grasse risate...mi auguro che sia lo stesso per voi altri e mi auguro di poter leggere prestissimo le vostre giornate particolari ed esilaranti...per poter continuare a ridere ancora: del resto, cosa c’è di meglio di una sana risata?



Re: ancora... di -->The DucA<--
1 Nov 2006 ore 15:26

dopo un pò si ferma unn tipo, la nostra salvezza!un angelo?no no...un cantante,ex cantante mezzo puppo.....anzi puppo.....con l orecchino a destra...e ci porta fino alla beneamata scuola!
ALLELUIA!!!
arriviamo facciamo le nostre cose, e chiediamo per la stazione....un pò furimano per i nostri piedi...e allora???in cerca di passaggi!un collaboratore scolastico ci accompagna in stazione:direte che è finita qui?no! l avventura continua...chiedo per un treno per patti e acquedolci e patti e lo troviamo...parlo a vicino il ferroviere della stazione che doveva essere ubriaco fradicio perchè faceva una puzza assurda di vino....era ubriaco marcio....nel frattempo presa dalla fame adriana se magna un “panino”(sembrava un babà) con wurstel ketchup e maionese...
e lei è rimasta traumatizzata...ci appoggiamo ad un pilastro della stazione e aspettiamo...parte la consueta campanella che annucia l arrivo del treno, e adriana urla al ferroviere .
il ferroviere umiliato stacca la campanella e esce dallo studio, e ci guarda con sguardo minaccioso....e scoppiamo a ridere-......ma infine si sale sul treno e partiamo...in ultimo ci restano le mucche lungo le ferrovie, e una ragazza in treno che si sistemava i capelli volendo emulare marilin monroe!
e alla stazione di patti c era il vero gattuso!
adrià ho dimenticato qualcosa????



ancora... di -->The DucA<--
1 Nov 2006 ore 15:16

gli autobus per pace passavano alle 11e30 e alle 12...quello delle 11e30 l abbiamo perso...ed eravamo in attesa di quello dell 12 ma non arrivava...e che si fa? altro autostop e infine troviamo un signore che andava all ipermercato carrefour e gli chiediamo un passaggio.....alle 12e45 arriviamo finalmente a pace del mela.(è fatta)..cerchiamo info a due tipi,uno con le stampelle e l altro in bici che fa lo spaccone e viene da noi impennando....gli chiediamo e i dicono che non ci sono scuole superiori a pace....azzz...
chiediamo a una segretaria con dei capelli simili all icona della casa cinematografica medusa e veniamo a sapere che la scuola che cercavamo era a giammoro...vicino milazzo....
ci è crollato il mondo addosso...eravamo molto sottotono...
ma niente ci abbatte si riparte con l autostop e via ma niente...tutti andavano a pranzare.....dopo varie richieste di passaggi, un anziano spunta dal nulla e ci dice come fare per andare a giammoro(c ha sentito tutto il paese,ma proprio tutto)e ci spedisce verso un supermercato dove “dicevaù”c era molto passaggio di macchine....ma dopo informazioni varie, ci dicono di andare più avanti...chiediamo info e passaggi a tutto il paese ma niente, son tutti con i piedi sotto il tavolino a mangiare....
una signora c ha scambiato per rappresentatni o venditori ambulanti... ma poi ci da delle info....






continua... di -->The DucA<--
1 Nov 2006 ore 15:04

qui troviamo una pensilina trasparente che era totalmente inutile...faceva più luce del sole...all improvviso, una signora di colore...(tipica venditrice ambulante) viene da me e adry e ci chiede di spingere le macchina che non partiva....ok.... il tempo c era e via...
io spingevo, adriana sulla macchina e la macchina non partiva.....lei non riusciva a sterzae e stavamo arrivando su una macchina ferma....
dopo un pò salgo anch io sulla macchina e mi rendo che la macchina è a secco di benzina e senza batteria,quindi altro che partenza a strappo....cmq, la signora viene da me e mi dice ...




<nessun titolo> di -->The DucA<--
1 Nov 2006 ore 14:56

buongiorno a tutti.. in questo scritto parlerò di una giornata vissuta ai limiti dell inverosimile....una giornata.....(non ci sono parole)...
un sabato come tanti...gente che viene e gente che va.....
io e adriana l abbiamo vissuta insieme....e nn ci si crede...
si doveva andarea pace del mela...(vicino milazzo)

In principio abbiamo preso il treno...io arrivo alle 9 e adriana doveva arrivare alle 10...ma il treno portava 25 minuti di ritardo(fino a qui ok....le ferrovie non sono al top....)
cmq...
uan volta arrivata ci siamo visti in stazione e dopo un pò arriva in stazione un personaggione assurdo:avete presente Leone di Lernia?identico!
arriva con un palantone mezzo lungo e mezzo corto....dopo che stava al sole si mette all ombra vicino a me, econ una sua parlata siciliana slang comincia a parlare del tempo e si lamenta dell eccessivo caldo....e adriana rideva di spalle.....e via....questa la prima....
dopo, abbiamo preso l autobus che dalla stazione porta al centro di milazzo,vagavamo per strade sconosciute per minuti e minuti e non avevamo la minima idea di dove eravamo...ma dopo un pò si arriva al centro....
e prendiamo l autobus.all autista domandiamo se ferma all ospedale e ci dice di si...ci siamo fatti almeno 30 min d autobus...un anziamo ci provava con adriana.....cambiava sempre posto il marpione...e una signora davanti a me ammiccava.....:-( (cchè schiffo!!!)
dopo 30 min di autobus vedo un cartello indicante la direzione per l ospedale....e chiediamo all autista...non l avssi mai fatto!si incazza come una furia!e ci dice che la fermata era passata!nooooooo!!!allora l autista inzia ad imprecare con me e tira giù dei bestemmioni a voce alta....siamo scesi dall autobus e abbiamo chiesto la direzione per l ospedale...ad una certo punto, chiedendo ci viene detto che sono 2 e più km!!!2 e più km!come dovevamo fare....
quale poteva essere l unico rimedio? il magico pollice alzato!l autostop!
dopo vari anziani che ci mandavano a quel paese, un santo cristiano si ferma e ci accompagna all ospedale....ci siamo voi direte..e invece no....
qui arriva il meglio....





Copyright (c)2006-2020 - Brolesi.it - Tutti i diritti riservati