Home Page Brolo Suggerimenti Segnala Brolesi ad un amico Contattaci Chi siamo
Nome Utente:
Password:

    Home Page
    Bacheca
    Il Muretto
    Articoli
          leziioni di balli carai...
          leziioni di balli carai...
          le interviste di sgna...
          stazione fs di brolo
    Appuntamenti
    Cronaca Locale
    Cerca nel Sito
    Recensioni
    Profili Personali
    Photo Blog
    Brolesi nel mondo
    Siti Segnalati
    News
    F.A.Q.
    Scambio Banner
    Pagine Dinamiche
          Detti Siciliani
          Elezioni 2007
          Estate 2008


Un sito al giorno  Un sito al giorno....



Hai un sito personale? Un blog? O anche un sito che ti piace e che vuoi far conoscere ad altri?

Segnalacelo!


    






 



Ecco gli assessori
Dopo due settimane di attesa, finalmente ecco la lista degli assessori! Tra riconferme e new-entry... la discussione è aperta. Che ne pensate? (mi raccomando... niente “insulti” :P). Come valutate questa nuova squadra?

Moderatore: GiM

Il muretto appartiene alla categoria Generici

Il muretto è stato visitato 1177 volte
Entra elenco sezioni...
Re: qualche mia considerazione sulla giunta di enneerre
21 Giu 2007 ore 18:52

Carissimo PR,
mi rendo conto che tu al pari di molti altri, salvo in primis, tendete a minimizzare ed a driblare le mie sacrosante considerazioni.
parli di misurarci sui fatti? benissimo.
la composizione della GM è un fatto che ha un preciso significato politico. la maniera in cui sono state assegnate le deleghe è un fatto, che ha altrettanto significato politico. ovviamente, nel prosieguo, ci confronteremo anche su moltissimi altri fatti ad incominciare, come ben dici, dal bilancio nella seduta di lunedì 25.
la presenza dell’assessore-sindaco in giunta è un altro fatto di una certa rilevanza politica e non ci esimeremo, ogni qual volta ce ne sarà l’occasione, dal formulare le nostre valutazioni politiche in merito.
che la nomina del sindaco-assessore sia una spina nel fianco, bada bene non della minoranza, bensi di molta parte della maggioranza ( e TU LO SAI!) è un fatto che vorreste minimizzare facendolo passare per un tormentone.
Ebbene continueremo a parlarne ogni qual volta ci sarà occasione, poi vedremo se i lettori abbandoneranno o meno l muretto.
non ti offendere, caro PR, la gente vi ha dato il mandato di governare, non di stabilire quali siano gli argomenti utili ed interessanti e quali no.
con rinnovata stima



Re: qualche mia considerazione sulla giunta di Ales
21 Giu 2007 ore 15:47

Restando al di fuori delle ennesime discussioni (al limite delle diatribe), volevo cogliere l’occasione per evidenziare che avevo fatto una precisa richiesta alla quale nessuno dei consiglieri/giunta ha ancora risposto:
Mi è parso di sentire che la delega dell’assesorato assegnato a Giuseppe Laccoto, nelle due amministrazioni precedenti era stata tenuta dallo stesso ex sindaco. Volevo avere eventuale conferma circa questa voce. grazie a chi può rispondere (e mi pare ce ne siano parecchi).




Re: qualche mia considerazione sulla giunta di PR
21 Giu 2007 ore 15:13

I fatti amministratativi importanti successivi alla campagna elettorale, debbono ancora iniziare: si fà una buona ordinaria amministrazione in attesa del bilancio di lunedì p.v.. Che te ne sei fatto una ragione, dall’intervento esposto, non si direbbe!! Comunque, il tuo tormentone continuerà finchè esausti, i ns lettori, non decideranno di abbondare il muretto con una richiesta di aprirne un altro e richiedere la moderazione di paolo crepet al fine di evitare un suicidio di gruppo!
caro enneerre, ti rinnovo il mio invito a misurarci sui fatti, sui fatti e sulle responsabilità che ci prenderemo nel corso di questa amministrazione, il tempo è galantuomo e ........ come dice essemme, 5 anni passano presto.
A lunedi in consiglio comunale
Saluti
PR



Re: qualche mia considerazione sulla giunta di enneerre
21 Giu 2007 ore 11:37

so benissimo che la campagna elettorale è finita e, come sai benissimo, me ne sono fatto subito una ragione
qua stiamo parlando di fatti amministrativi successivi alla campagna elettorale.
il vero sindaco è il prof. laccoto, facciamocene una ragione



Re: qualche mia considerazione sulla giunta di GiM
21 Giu 2007 ore 10:07

Grazie al mega intervento di enneere (chissà chi sarà arrivato a leggere tutto ).

Ed ora... a lavorare.
Come ha detto esseemme, la campagna elettorale è finita. Si può essere più o meno contenti delle scelte fatte... ma sono scelte leggittime. Così come è leggittimo esprimere il proprio dissenso. Sarà la prova dei fatti a giudicare se queste scelte sono state ben fatte.

Volevo solo dire una cosa circa l’assessore-sindaco.
Nemmeno a me piace la sua presenza (non perché non lo ritengo in grado di svolgere il suo compito, ma perché ha ruoli diversi in cui potrebbe benissimo impegnarsi per Brolo e perché è una presenza - tutto sommato - un po’ scomoda ed ingombrante), però arrivare a dire che il vero sindaco sarà lui mi sembra una “esagerazione da campagna elettorale”.

Come ho detto... vedremo. Mi sembra prematuro giudicare prima di vedere i risultati.



Re: qualche mia considerazione sulla giunta di essemme
21 Giu 2007 ore 09:25

La campagna elettorale e’ finita....facciamocene una ragione..5 anni passano presto






qualche mia considerazione sulla giunta di enneerre
21 Giu 2007 ore 09:15

Da più parti, su questo e su altri blog, mi era stato chiesto di postare qualche mia considerazione sulla composizione della Giunta Municipale e sull’assegnazione delle deleghe assessoriali. Ho finalmente trovato un po di tempo e pertanto lo faccio consegnando ai “bloggers” qualche veloce considerazione scritta di getto, che peraltro sintetizza il mio intervento nella seduta di consiglio comunale del 13 giugno u.s..

In primo luogo, ritengo che il tempo occorso nominare la giunta ed assegnare le deleghe, alla luce della composizione della stessa sia stato piuttosto lungo. Il giovane sindaco asserisce che nel 1997 si impiegò qualche giorno in più, potrebbe anche essere vero ma allora era la prima giunta di una amministrazione del tutto nuova mentre stavolta la giunta è PER 6 SETTIMI la medesima e collaudata giunta Laccoto uscente. Prova evidente che qualche travaglio c’è stato.

Riguardo alle deleghe, ritengo che la nuova configurazione sia un tantino “stravagante” e complessivamente peggiorativa rispetto a prima. Vengo e mi spiego.
È stato accorpato il verde pubblico alla pubblica istruzione ed alle attività culturali che ci azzecca? (come direbbe Di Pietro).
È stato separato il verde pubblico dall’arredo urbano (!?)
È stata separata l’igiene pubblica dalla sanità (!?)
Sono stati, sopratutto, separati i tributi dal bilancio (!?!?)
Certamente non c’è nessuna norma che impedisca tale modo di delegare ma, se ha un senso accorpare le deleghe in base a criteri operativi che tengano conto di affinità ed omogeneità, certamente nel caso specifico si è operato al contrario.
Andando al “peso” delle deleghe, balza subito agli occhi che il Vicesindaco Letizia e l’ass. Faustino hanno avuto un incremento in termini di numero, peso ed importanza di funzioni delegate.
Persino l’ass. Ricciardello ha avuto (per quanto disomogenea) l’ulteriore significativa delega al verde pubblico.
Il neo assessore Gentile accorpa tutte le deleghe che in precedenza erano dell’Ass. Moscato e la parte più pesante e significativa delle deleghe che erano precedentemente assegnate all’ass. Di Luca Lutupitto.
Il sindaco (facente funzione) oltre a trattenere tutte le deleghe ricevute in precedenza (ed è la prima volta che tali deleghe restano in capo al sindaco) mantiene anche l’urbanistica, il cimitero, l’artigianato, il personale e tutto quanto non specificamente assegnato ad altri. In pratica, da solo, ben oltre il 50% del peso ponderale delle intere funzioni delegabili e molto più di quanto venisse “trattenuto” in precedenza.
Per contro, l’altra cosa che balza agli occhi è il drastico ridimensionamento del peso in giunta dell’ass. Di Luca Lutupitto il quale ha subito un grosso e netto taglio alle deleghe importanti detenute in precedenza. Il taglio subito non può certamente ritenersi compensato dalle nuove deleghe, assegnategli più per far numero che per altro, in quanto di peso ed operatività assai trascurabili se non risibili.
INFINE, l’assessore sindaco (effettivo) ha preteso ed ottenuto di essere nominato in giunta. Pertanto è stato creato un assessorato ad “hoc” apparentemente di poco peso effettivo ma che di fatto lo legittima a sovraintendere di persona all’attività di Salvo, della giunta e della maggioranza oltre a consentirgli di continuare a curare personalmente i rapporti con gli ATO e quant’altro “gli sta a cuore” senza dover passare per l’intermediazione di Salvo o per altri.
Mi chiedo e vi chiedo: se un deputato che ha fatto il sindaco per 2 mandati, che ogni volta che si è candidato alle regionali ha ricevuto dai Brolesi una valanga di voti, che è il capo effettivo ed indiscusso della compagine che ha vinto le elezioni a Brolo, debba ricevere una delega assessoriale per fare ciò che altro non è che una minima parte tra i suoi doveri di deputato. Queste sono le deleghe del prof.: relazioni istituzionali, programmazione interventi comunitari, URP e comunicazione istituzionale, rapporti con ATO. Tenuto conto che l’assessore-sindaco è componente della più importante tra le istituzioni, ovvero l’ARS, oltre alla delega del voto popolare si è fatta dare anche quella assessoriale per rappresentare il comune presso “se stesso” (!). La cosa peggiore è che il prof. continuerà a fare danni agli ATO dove, tra populismo e demagogia sfrenati, cavalcando i problemi veri della gente ha fatto del bene che altro se stesso.

In campagna elettorale si era parlato di sindaco telecomandato. ERRATO, ma quale telecomando! Il telecomando si adopera a distanza, ed alle volte può anche non funzionare. Nella terza amministrazione laccoto, il prof. (che è poco avvezzo alla tecnologia) per manovrare ha ritenuto di fidarsi dei vecchi e collaudati sistemi antichi, ovvero: i FILI, i quali, ovviamente non si possono usare a distanza ma vanno adoperati, praticamente, a contatto.
Per la serie “l’occhio del padrone ingrassa i vitelli”.

Lo slogan della campagna elettorale di Salvo era stato “continuità”. Altro che continuità, oggi nei fatti (com’era stato del resto facilmente previsto) non si può parlare d’altro che TERZA AMMINISTRAZIONE LACCOTO piuttosto che di prima amministrazione Messina.
È aperta la discussione…..!




Re: saluti di archifra
13 Giu 2007 ore 20:51

Come mai a Letizia non hanno dato anche l’urbanistica? l’ha tenuta il Sindaco? Perchè?



Re: saluti di archifra
13 Giu 2007 ore 20:49

fate i complimenti da parte mia per le deleghe..........



Re: saluti di GiM
13 Giu 2007 ore 20:17

Come sta andando? Chi ci racconterà dopo?





Copyright (c)2006-2020 - Brolesi.it - Tutti i diritti riservati